fbpx

Blog

5 consigli per un idromassaggio perfetto

Quando si è in cerca di un momento di relax, non c’è niente di meglio di un bell’idromassaggio rigenerante. Una coccola per mente e corpo, in cui abbandonarsi liberi da ogni pensiero, mentre il tempo sembra quasi fermarsi. Si tratta di una bellissima sensazione, non ci sono dubbi. Tra l’altro, un idromassaggio perfetto, attraverso la combinazione di calore e getti diversi di acqua e aria, non solo riuscirà a regalarci momenti rilassanti. Tra i sui benefici, infatti, è sempre importante citare la sua capacità di:  

  • Alleviare le tensioni muscolari da stress o sforzo fisico; 
  • Ridurre gli inestetismi della cellulite; 
  • Favorire i processi di guarigione relativi a patologie strettamente legate alle vie respiratorie o alla circolazione sanguigna. 

Ovviamente, più ci prenderemo cura della nostra vasca idromassaggio, attraverso pulizie e manutenzioni del caso, più sarà facile toccare con mano tutti questi meravigliosi benefici psico-fisici. Così, non appena avremo messo appunto ogni dettaglio, il tanto atteso momento di relax sarà presto arrivato. 

Ora dunque la domanda è: come fare un idromassaggio perfetto? Come godersi appieno questo connubio di getti e bolle dall’effetto rigenerante? 

Ecco a te 5 consigli utili per sfruttare al massimo la tua vasca idromassaggio, regalandoti i momenti unici di un vero e proprio idromassaggio perfetto

Idromassaggio di coppia in mini piscina

#1 Inizia subito da uno scrub per la pelle 

Prima di abbandonarti al relax della tua vasca idromassaggio, ti consigliamo di fare, almeno una volta al mese, un bello scrub rigenerante per la pelle, capace di eliminare tutte le cellule morte. Così facendo, la tua pelle sarà più tonica e liscia, oltre ad essere più sensibile e recettiva ai rilassanti getti del trattamento. Nel dettaglio, questo primo step è particolarmente utile agli sportivi o a chi comunque svolge attività intense, visto che l’idromassaggio favorisce il movimento dei liquidi dalla zona periferica a quella centrale del corpo.

Questi, soprattutto a seguito di una sessione di esercizio fisico, infatti, tendono ad accumularsi nei muscoli. Accumulo contrastato proprio dal trattamento idromassaggio, in grado di facilitare e accelerare il recupero fisico. 

#2 Idromassaggio perfetto? Fai una doccia prima del trattamento 

Ebbene sì. Anche se un bagno idromassaggio sembra assomigliarsi ad un classico bagno in vasca, in realtà si parla di tutt’altro. L’idromassaggio, infatti, nasce per lo più come trattamento terapeutico, addirittura vietato per soggetti che soffrono di alcune patologie quali diabete o ipertensione

Detto questo, l’altro consiglio prima di entrare nella vasca è quello di fare una bella doccia purificante. Non solo per iniziare ad alleviare le tensioni nervose, ma soprattutto per: 

  • Evitare di contaminare l’acqua della vasca; 
  • E, di conseguenza, danneggiare bocchette e tubi di filtraggio;  

#3 Occhio alla durata dell’idromassaggio 

La durata ideale per un idromassaggio perfetto è di circa 15/20 minuti. Inizialmente, però, sarebbe ottimale abituare il proprio corpo con bagni di massimo 10 minuti, per poi aumentare la durata fino a quella ottimale, in base alle esigenze del singolo. Di solito, maggiore è la temperatura dell’acqua, minore dovrà essere il tempo del trattamento. In altre parole, se l’acqua della vasca è tra i 34°-36° gradi, la seduta idromassaggio può anche durare 20 minuti. Al contrario, se la temperatura si aggira intorno ai 36°-38°, meglio non superare i 15 minuti di trattamento. Per le temperature che sfiorano i 40° gradi, infine, la durata dovrà essere ridotta a 10 minuti. 

#4 L’aromaterapia, per un idromassaggio perfetto 

Oli essenziali per aromaterapia

Non molti lo sanno, ma è assolutamente sconsigliato l’utilizzo di saponi e bagnoschiuma quando si parla di idromassaggio, onde evitare spiacevoli funzionamenti della vasca. Al contrario, ti suggeriamo di usare oli essenziali e sali profumati appositi per le vasche idromassaggio, capaci di regalare tutti i benefici della cosiddetta aromaterapia. Quest’ultima, grazie alle proprietà delle fragranze sprigionate a contatto con l’acqua calda, è in grado di amplificare l’effetto rilassante. 

In questo caso, se vengono utilizzati prodotti di questo genere, la seduta si potrà protrarre fino ai 25 minuti, a patto che non si superino le due volte a settimana.  

#5 Cosa fare dopo l’idromassaggio? Totale relax 

Non appena concluso l’idromassaggio perfetto, è il momento di prendersi qualche istante per respirare e rilassarsi, incoraggiando la sudorazione e il ritorno della pressione sanguigna ai parametri standard. Per il post idromassaggio, dunque, sdraiatevi comodamente, chiudendo gli occhi e avvolgendoli in un morbido asciugamano. Ascoltate rilassati il vostro respiro, godendovi quella sensazione di rinnovamento e benessere tra mente e corpo, tipica di un idromassaggio perfetto appena concluso. 

E tu, hai mai provato l’effetto rilassante di una vasca idromassaggio tutta tua? Che sia interna o esterna, scopri i modelli di minipiscina firmati Sardegna Wellnes. Compila il form dedicato e richiedi il tuo preventivo.  

Condividi l'articolo

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Linkdin
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Vedi anche: